Arbus – Cosa Vedere e Cosa Fare

Arbus si trova nella parte sud ovest della Sardegna in provincia di Cagliari ed è uno dei territori più estesi della regione, infatti è il secondo dopo Sassari. Arbus ha una costa di 47 chilometri principalmente dominata da lunghissime spiagge che si estendono dalla punta di Capo Frasca a Capo Pecora; il vento dominante è il maestrale che con la sua forza modella le grandi dune delle spiagge.

La costa ora conosciuta come Costa Verde, è un paesaggio selvaggio e incontaminato, le località costiere più interessanti sono Funtanazza, Gutturu e flumini, Piscinas, Pistis, Portu Maga, Scivu, Torre dei Corsari. La costa Arburese è tra i territori che ha avuto più riconoscimenti, infatti nel 2002 e 2003 Arbus ha ottenuto il prestigioso premio delle 5 Vele assegnato dal Touring Club e da Legambiente. Le Spiagge, il mare, il patrimonio culturale e l’ entroterra di questa zona sono nella top 10 Italia, infatti il premio 5 vele viene assegnato a soli 10 comuni italiani. Nel 2006 una delle spiagge più affascinanti della costa Arburese, Piscinas, conquista la terza posizione come spiaggia più bella della Sardegna, mare più pulito, ambiente incontaminato.

Una recensione dettagliata della spiaggia è disponibile qui su Migliorispiagge.com.

La Costa verde nominata anche la costa del silenzio, è ideale per quei turisti che vogliono tranquillità, ma soprattutto desiderosi di una vacanza selvaggia, misteriosa e malinconica a contatto con una natura veramente unica, circondata da affascinanti reperti archeologici minerari. A Arbus conoscerete la parte più selvaggia della Sardegna dove negli anni passati hanno vissuto i Fenici, I Romani, Spagnoli fino ad arrivare alle miniere del 900 che sfruttarono questa terra per i suoi minerali.

Un mix di artificiale e naturale, così sono state chiamate le miniere di Montevecchio, Ingurtosu e Gennamari.

Arbus offre quindi molti luoghi di interesse per i turisti.