Come Costruire una Ribaltina a Scomparsa per Cucina

In questa guida vedremo come costruire una ribaltina a scomparsa nella cucina. L’esigenza di avere un bel piano di servizio è davvero importante come quella di avere mobili in cui riporre il necessario. Vediamo come costruire una ribaltina a scomparsa.

Può essere intelligente rivestire la cappa con un pensile accessoriato, in modo tale da avere anche più spazio nella nostra cucina. Le misure del pensile cappa devono adattarsi a quelle dell’aspiratore, della larghezza del piano cottura, dell’altezza della cucina. La costruzione si esegue con spine e colla vinilica.

Fissiamo il pensile al muro con tasselli a espansione e infine lo decoriamo con smalti acrilici. Realizziamo sia la cappa sia la ribaltina utilizzando truciolare bilaminato dello spessore di 19 millimetri. La ribaltina è costituita da uno scaffaletto con piani fissi ed uno sollevabile che consente di avere accesso anche alla finestra.

La lunghezza del tavolo dipende dalla larghezza della finestra mentre la sua profondità è di 60 centimetri. Il piano ruota su una cerniera a metro applicata al mobiletto e si appoggia su un listello avvitato al piano cucina. I pezzi si uniscono tra loro mediante colla vinilica mentre i bordi li rifiniamo con nastro termoadesivo.