Come Preparare Carciofi Farciti Fritti

I carciofi sono un prodotto che si trova facilmente in commercio e sono disponibili diverse varietà, con spine e senza spine, ma i più conosciuti solo le mammole, i carciofi romani (adatti per farli ripieni di carne) e i carciofi sardi con le spine.

L’unico difetto è che anneriscono le mani quando si puliscono, ma si può rimediare con un paio di guanti.

Occorrente
4 grossi carciofi
2 mozzarelle
Farina
200 gr di funghi champignon
1 limone
2 uova
Pan grattato
1 mazzetto di prezzemolo
1 spicchio di aglio
Olio
Pepe
Sale

Pulire i carciofi e liberarli dalle foglie più dure e dalle spine. Tagliarli a fette spesse di circa mezzo centimetro e metterli poi in acqua con mezzo succo di limone, onde cvitare che si anneriscano a contatto con l’aria. Far cuocerli un po’ di minuti in acqua bollente salata ed acidulata con un po’ di succo di limone.

Poi scolarli molto bene ed asciugarli in un telo pulito. Successivamente, pulire i funghi, affettarsi e rosolarli in padella con olio, prezzemolo ed aglio tritati tutti insieme.
Salare e pepare e cuocere a fuoco basso per 15 minuti circa.
Stendere le fette di carciofo sul tavolo e, su ogni metà di queste, appoggiare una fetta di mozzarella tagliata nelle stesse dimensioni del carciofo, alcune fettine di funghi.

Mettere quindi un’altra fetta di carciofo sopra.
Passare i carciofi prima nella farina, poi immergerli nelle uova sbattute e nel pan grattato, facendo roteare i carciofi, specialmente sui bordi, per imprigionare la farcia all’interno.
Immergere quindi i carciofi farciti, poco alla volta, in abbondante olio ben caldo.
Dopo pochi minuti, girarli con l’aiuto di una paletta da un altro lato e scolateli non appena saranno ben dorati e croccanti. Disporre i carciofi sulla carta assorbente per eliminare l’unto dell’olio di frittura.
Metterli preferibilmente su un piatto di portata e decorare con ciuffetti di prezzemolo riccio.