Come Scegliere i Colori per i Vestiti

l colore perfetto rappresenta l’arma perfetta per rendere uno stile vincente perchè la tonalità del vestito viene registrata ancor prima rispetto alla sua forma. Se viene scelto in base alle cromie personli quali il misto di pelle capelli, occhi, il colore alleato è capace di renderci più snelle, come nel caso del nero o impeccabili e alteri come per il blu e incredibilmente chic come quando indossiamo il bianco o irresistibilmente alla moda, prerogative del rosso.

Spesso invece si commette lo sbaglio di sfoggiare colori per il puro e semplice fatto che sono trendy pur cozzando irrimediabilmente con i nostri colori personali. Ciò si rivela sempre un boomerang a livello di immagine, perchè in genere, le nuance sbagliate non fanno altro che sottolineare le imperfezioni come eventuali rughe o chili di troppo.

Se riceviamo un complimento per il vestito che indossiamo dobbiamo invece porci qualche domanda e considerarlo un campanello d’allarme. Ciò vuol dire infatti che il nostro abbigliamento risulta cromaticamentre aggressivo, affetto da smania di protagonismo, capace di attirare troppi sguardi su di sè. Mentre se i nostri interlocutori ci chiedono se ultimamente ci siamo sottoposti ad una dieta dimagrante o se siamo stati in vacanza, vuol dire che abbiamo centrato la nuance giusta.

Una pelle con sottotono dorato e caldo caratterizzata da venature verdi nella parte interna del polso preferisce l’accostamento di stoffe dalle sfumature dorate come verde smeraldo, giallo, arancio e marrone e gioielli in oro giallo, l’ambra, il legno e occhiali con montatura tartarugata. Una carnagione perlata ovvero fredda che presenta venature blu all’interno del polso, esige tessuti cromaticamente lunari senza la minima percentuale di sfumature dorate come blu, rosso e fucsia e gioielli in oro bianco, l’argento, le perle e la luce glaciale dei brillanti.

Costruire un guardaroba in base ai nostri colori guida vuol dire creare un look coerente, mirato e trasversale, fatto di capi facilmente incrociabili sfruttando anche quelli che tendiamo a dimenticare per anni nell’armadio.