Come Conservare i Pomodori

Perché conservare i pomodori sotto aceto? Semplice, perché sono un ottimo condimento per carni bollite, per il roast-beaf, per guarnire piatti freddi e anche per arricchire panini. Tutte ottime ragioni per provare a conservare almeno un barattolo di “perini” con questo metodo. Vediamo insieme come conservarli.

Prima di iniziare a preparare i pomodori sotto aceto, devi lavare accuratamente i barattoli di vetro che hai intenzione di utilizzare. Quindi dovrai lasciarli gocciolare e li utilizzerai solo quando saranno completamente asciutti. Adesso disponi sul tuo piano di lavoro, gli ingredienti che ti ho elencato e passiamo a realizzare la ricetta.

Prendi i pomodori, che dovranno essere rigorosamente rossi ma sodi, lavali accuratamente con acqua corrente, elimina i piccioli ed asciugali perfettamente. Adesso inizia a disporli nei barattoli di vetro. Versa nel loro interno tanto aceto quanto basta affinchè tutti i pomodorini risultino coperti e aggiungi qualche foglia di alloro e qualche rametto di timo, entrambi lavati ed asciugati perfettamente.

Terrai i barattoli aperti per una settimana, per fare in modo che tu possa, di volta in volta, aggiungere l’ aceto necessario in quanto i pomodori ne assorbono con molta facilità. Trascorso questo tempo, chiudi ermeticamente i barattoli e conservali per almeno 2 mesi. Trascorso questo tempo potrai usarli.