Come Dimagrire con la Camminata

Bruciare calorie camminando, senza essere costretti a sudare per ore in palestra, senza essere costretti a correre a perdifiato oppure a eseguire esercizi particolarmente faticosi come ad esempio lo step, vi piacerebbe? Sono certa di si! Ebbene, dovete sapere che proprio la semplicissima attività del “camminare” rappresenta in realtà un’attività fisica di tutto rispetto, un’attività grazie alla quale potreste davvero perdere diverse calorie, e tonificare le gambe ed il resto del corpo. Insomma, si tratta senza alcun dubbio di un esercizio ideale per dimagrire e tonificare.

La sola cosa che vi servirà, per portare a termine questa vostra missione, è la costanza. Una passeggiata di circa 5 km al giorno, a passo lento o al massimo moderato, sarà più che sufficiente per raggiungere il vostro obiettivo.

Detto questo, se poteste passeggiare all’aria aperta sarebbe decisamente la scelta più indicata, poiché, oltre ad apportare benefici al corpo, la vostra passeggiata farà bene anche alla mente, ma ottimi risultati potranno essere ottenuti anche camminando su un normale tapis roulant tra le mura domestiche o in palestra. In questo caso, per scegliere il modello giusto, è possibile fare riferimento a questa guida sul tapis roulant su questo blog.

Se siete delle persone essenzialmente sedentarie, iniziate gradualmente. Inutile porvi l’obiettivo di camminare per 5/6 km sin dal primo giorno. Preferite invece un percorso più breve (2 km ad esempio), per poi aumentare la distanza con il tempo, seguendo ed assecondando i ritmi e le esigenze del vostro corpo.

Per aumentare gli effetti benefici della camminata, potreste infine integrare anche dei manubri o dei pesi da applicare alle caviglie (esistono delle cavigliere apposite), grazie ai quali riuscirete a tonificare maggiormente il vostro corpo.